Guida semplice al Cashback

Il cashback è un fenomeno che si sta diffondendo sempre più velocemente anche in Italia e probabilmente è destinato a diventare la regola del commercio online.

Ma cos’è esattamente il cashback?
In parole povere, un sito di cashback è una piattaforma dove ogni utente registrato può trarre guadagno dagli acquisti che fa in rete. Basta passare dal link indicato nella pagina del programma per ottenere una percentuale di “rimborso” sui propri acquisti online. Ovviamente la percentuale cambia da e-commerce a e-commerce e può essere convertita in denaro richiedendo un bonifico sul proprio conto corrente.

Come funziona esattamente?
Il sito di cashback ottiene delle percentuali monetarie ogni volta che un suo utente compra in online store convenzionati con esso, e, contestualmente, riserva una parte di questi guadagni all’utente stesso che ha concretamente fatto l’acquisto.
Al consumatore conviene iscriversi a un sito di cashback, perché nel concreto può avere indietro una parte del denaro speso per acquistare online.

Di solito, il rimborso viene erogato dopo un certo numero di acquisti tramite la piattaforma di cashback selezionata, ma esistono anche eventi e occasioni speciali in cui i siti di cashback, per aumentare il loro numero di iscritti o fidelizzare quelli esistenti, aumentano la percentuale di rimborso agli utenti nel caso che essi spingano altri loro amici a registrarsi o a effettuare acquisti.

Il cashback in Italia
I siti di cashback in Italia hanno cominciato a svilupparsi tardi rispetto ad altri paesi, come USA e Regno Unito, e la loro spinta è stata promossa dallo sviluppo di applicazioni apposite, con le stesse funzioni di una pagina web, ma accessibili comodamente da cellulare e con facile interazione con le app dei negozi convenzionati.

Attualmente le statistiche per quanto riguarda gli utilizzatori italiani di cashback riportano numeri ancora bassi: si calcola che sul totale dei compratori e-commerce, solo il 2% sfrutta piattaforme di cashback, che corrispondono a circa 500.000 utenti.

Secondo le tendenze del mercato globale, ma anche di quello italiano, il numero di questi ultimi è destinato inevitabilmente a salire: da una parte il sistema garantisce agli acquirenti un guadagno tangibile dai loro acquisti, dall’altro anche gli stessi negozianti saranno portati per natura a usufruire del cashback per aumentare la loro clientela e potenzialità di vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *