Amazon Rewards Visa: il cashback secondo Amazon

Certo se fosse possibile utilizzare un servizio di cashback per Amazon molti clienti potrebbero davvero fare affari d’oro e risparmiare molto sui prezzi, già spesso convenienti, del colosso americano. In realtà il servizio c’è ma in una forma leggermente diversa dal solito cashback. Nel Novembre del 2017 ha lanciato negli U.S.A. la sua prima Amazon Visa. Un servizio sotto forma di carta di credito studiata appositamente per far sì che i possessori possano usufruire, in qualità di clienti Amazon di una serie di vantaggi e promozioni.

Le carte di credito, che sono collegate al circuito Visa e alla JP Morgan Chase Bank (dal cui sito è già possibile visualizzare tutte le informazioni sulla carta di credito) sono di due tipologie diverse, Visa Amazon e Visa Amazon Prime, sono entrambe collegate all’account Amazon (il che rappresenta un incentivo ad attivarne l’iscrizione) del possessore, e hanno appunto caratteristiche e costi differenti.

In particolare, la carta Visa Amazon permette di ottenere un buono acquisto di 50$ (ricordiamo che Amazon ha lanciato invia sperimentale questo servizio in America e non si sa ancora quando questo sarà disponible in Italia). Inoltre, sempre sul mercato americano i possessori di Carta Visa Amazon potranno usufruire dei seguenti sconti:
– 3% sugli acquisti effettuati su amazon.com;
– 2% nei negozi, ristoranti distributori di benzina dove viene usata la carta;
– 1% su altre tipologie di acquisti nei circuiti Visa;
– Zero costi di gestione, zero canone;

La Carta Visa Amazon Prime invece è riservata ai clienti Amazon Prime e dà diritto ad un buono sconto per Amazon Prime di 70$ ed è soggetta a scontistiche e promozioni maggiori, e cioè:

Ricevere un buono sconto per Amazon Prime di 70$;
– 5% di sconto su acquisti effettuati su Amazon.com;
– 2% di sconto per acquisti effettuati con la carta nei ristoranti;
– 1% per acquisti presso negozi fisici;
– Zero costi di gestione, zero canone;

In entrambi i casi questi sconti vengono riconosciuti sotto forma di punti che il cliente raccoglierà sul suo sul suo account, e che potrà poi trasformare in credito da spendere su Amazon.
Inoltre la carta di credito Amazon potrà essere utilizzata non solo per acquisti diretti su su Amazon, ma anche sui rivenditori che usufruiscono del sistema “Paga con Amazon”

Naturalmente, come per una qualsiasi carta di credito, il possessore dovrà anche sostenere alcuni costi che sono però esattamente in linea con quelli di qualsiasi altra carta di credito presente sul mercato Americano.

Per quello che riguarda nello specifico invece l’Italia, come già detto, Amazon non ha ancora introdotto la sua carta di credito nel mercato europeo. Considerando però la rapidità con cui solitamente questa azienda si muove, probabilmente gli utenti italiani di Amazon non dovranno aspetttare più di qualche mese per poter usufruire dello stesso servizio Americano. Ovviamente con condizioni rapportate al Paese di utilizzo della carta.

Tutte le informazioni utili in merito alla carta di credito Amazon sono già presenti sulla pagina Amazon che è dedicata a questo nuovo ed innovativo servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *